Strudel di mele senza lattosio

Strudel di mele senza lattosio

Vi piace di più fare i regali o riceverli?
Dalle mie parti (provincia di Treviso), nella notte tra il 5 e il 6 dicembre, si festeggia San Nicolò: un vecchietto vestito di rosso con una lunga barba che passa con il suo carretto trainato da un asinello e lascia un dono ai bimbi al suo passaggio.
Era (ed è) la mia festa preferita: dall’entusiasmo dell’attesa dove, la notte precedente al suo arrivo, si lasciavano vicino alla porta un bicchiere di vino e dei biscotti alla felicità ed emozione del risveglio, rigorosamente all’alba, dove si trovavano e scartavano i regali che aveva lasciato.
Era un momento magico, unico ed ora posso ricreare quell’atmosfera con Livia (non vedo l’ora sia domani mattina per vedere la sua faccia!).
Vi lascio, nel frattempo, la ricetta di un dolce che adoro e che mi ricorda le feste: lo strudel di mele senza lattosio.
E’ molto semplice da fare e sono sicura che non vi deluderà!
In questa ricetta ho fatto la pasta dello strudel ma se avete poco tempo potete utilizzare anche la sfoglia già pronta!

Ps. Rispondendo alla domanda iniziale…mi piace, senza ombra di dubbio, più farli che riceverli!

strudel-mele-senza-lattosio-640x640 Strudel di mele senza lattosio

Difficoltà: Media

Ingredienti:

Per la pasta:

  • 130 g di farina
  • 30 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 650 g di mele (sbucciate- io ho usato le pink lady)
  • 50 g di pangrattato
  • 60 g di zucchero
  • 50 g di burro senza lattosio
  • buccia di un limone
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 30 g di pinoli
  • 50 g di uvetta
  • 1 cucchiaio di rum

Procedimento:

  1. Versate in una ciotola la farina e il sale e aggiungete l’uovo, l’acqua e iniziate ad impastare con le mani
  2. Unite poi l’olio e lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo
  3. Formate una palla e trasferitela in una ciotola, coprite con pellicola e lasciate riposare al fresco per un’oretta
  4. Mettete a bagno l’uvetta nel rum, o se preferite, in acqua tiepida
  5. Sciogliete in una padella 30 g di burro e tostate il pangrattato, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire
  6. Sbucciate e tagliate le mele a pezzettini
  7. Versate le mele in una ciotola capiente e aggiungete lo zucchero, i pinoli, la scorza di limone grattugiata, la cannella e l’uvetta ben scolata e strizzata (gli ingredienti non devono macerare a lungo)
  8. Mettete a fondere il burro rimasto in un pentolino a fuoco dolce
  9. Stendete il panetto di pasta su un canovaccio leggermente infarinato e formate un rettangolo di circa 35×45
  10. Spennellate la superficie, tranne i bordi, con poco burro fuso e cospargete con il pangrattato tostato
  11. Unite sopra di esso il composto con le mele
  12. Arrotolate lo strudel dalla parte più lunga facendo attenzione a non rompere la pasta e sigillatelo bene anche sui lati
  13. Ponete lo strudel su di una teglia rivestita con carta da forno, con la chiusura rivolta verso il basso e, prima di infornarlo, spennellatelo con il burro fuso
  14. Cuocete in forno statico preriscaldato a 190° per circa 40 minuti

Il trucco:

Lo strudel si può preparare anche con la pasta frolla o con la pasta sfoglia

SARA-SENZA-LATTOSIO-e1600516163876-150x42 Strudel di mele senza lattosio

⤵Clicca l’icona sotto per scaricare lo Strudel di mele senza lattosio e crea il tuo ricettario!

strudel-senza-lattosio-150x150 Strudel di mele senza lattosio

 

printfriendly-pdf-email-button-notext Strudel di mele senza lattosio

No comments yet.

Lascia un commento